top of page
290139950_10225929783024088_3972553299916862063_n_10225929783064089.jpg

Chiodini e fantasia

Trovare dei funghi chiodini è sempre un emozione, soprattutto se sono a km 0!

Pulirli e cucinarli comporta tanta pazienza ma la soddisfazione poi ricompensa.

Dopo averli mondati e lavati; li divido per pezzatura in modo da poi usare i più adatti ad ogni singola ricetta.

I più piccini li ho fatti sott'olio aromatizzati con alloro, aglio e peperoncino.

I medi li ho trifolati (previa bollitura) per condire la polenta.

I più grandi (diciamo i meno piccoli perché i chiodini aperti non li raccolgo) li ho usati per preparare una vellutata di zucca e funghi.

Possono essere anche conservati in freezer previa bollitura.

Ricetta chiodini sott'olio

Ricetta chiodini trifolati


Post recenti

Mostra tutti
bottom of page